Home > Comunicazioni > Termicamente conduttivo e autoestinguente UL94
 NEWS - 2011

Termicamente conduttivo e autoestinguente UL 94!

Sono oggi sempre più numerose e varie le applicazioni realizzate impiegando compound plastici termicamente conduttivi, vincendo le difficoltà iniziali legate alla considerazione generale che associa ai polimeri una mediocre capacità di trasportare calore.

Le nuove applicazioni dei prodotti conduttivi trovano luogo principalmente nell'industria elettrica ed elettronica, dove cioè esiste la necessità di rimuovere efficientemente le modeste quantità di calore generate da dispositivi attivi e altri elementi sotto tensione.

Questi materiali plastici vanno a sostituire il metallo da quei contesti in cui l'elevata capacità di allontanare il calore può risultare ridondante. Allo stesso modo si possono rimpiazzare con ampi margini di miglioramento prestazionale le tradizionali resine termoindurenti usate per rivestire e sigillare dispositivi soggetti a riscaldamento durante il funzionamento come induttori, reattori o trasformatori.

LATI, un'azienda che da sempre introduce novità nel settore dei compound tecnici, ha recentemente messo a punto una speciale versione di compound termicamente conduttivo basato su PA6, il LATICONTHER 62 CEG/500-V0HF1, che alla conduttività termica associa anche eccellenti prestazioni in termini di autoestinguenza. Dotato di un'ampia certificazione UL relativa alla resistenza alla fiamma (V0 a 1,5 mm, GWFI 960°C e GWFI 775°C a 1 mm), questo grado si distingue anche per la formulazione priva di alogeni, rendendo in tal modo ancora più interessante la soluzione offerta.

Fra i progetti avviati con questo grado c'è la scatola portaelettroniche che SAPLAST ha messo a punto impostando fin dall'inizio il design del manufatto sui compound termicamente conduttivi. L'involucro è costituito da due robusti gusci destinati ad alloggiare elettroniche in cui sono previsti anche transistor di potenza.

Nella progettazione circuitale questi dispositivi sono stati collocati lungo un fianco del coperchio, e, una volta in funzione, insieme producono una discreta quantità di calore che deve venir evacuata per garantire il funzionamento e la longevità del circuito. Il raffreddamento è in questo caso ottenuto proprio attraverso la parete di supporto su cui è stata ricavata l'ampia alettatura che assicura un'adeguata superficie di scambio.

Il materiale selezionato è il LATICONTHER 62 CEG/500- V0HF1 e la conduttività termica del compound si è dimostrata ampiamente sufficiente al soddisfacimento delle esigenze di progetto. Il dispositivo è stato sottoposto con successo ad un lungo iter di prove relative soprattutto al comportamento termico dell'involucro: il LATICONTHER impiegato, forte di un valore di conduttività termica quasi dieci volte superiore ai valori tipici di polimeri rinforzati tradizionali, ha ampiamente superato la prova.


La famiglia dei compound termicamente conduttivi LATI offre oggi un'ampia gamma di possibilità, elettricamente conduttive o isolanti, capaci di trasportare il calore con efficienza prossima a quelle dei metalli ma senza rinunciare ai vantaggi tipici dello stampaggio a iniezione: facilità di impiego, adattabilità alle esigenze di progetto, economicità complessiva del processo risultante in evidenti vantaggi commerciali del prodotto finito.

13 Dicembre 2011

Contatto: email: marketing@it.lati.com
LATI Industria Termoplastici S.p.A.
Via F. Baracca, 7 21040
Vedano Olona (VA) - Italia
Tel. : +390332409111 - Fax: +390332409307

Copyright © 2007 - LATI Industria Termoplastici S.p.A. - Sede legale: via F. Baracca, 7 - I - 21040 VEDANO OLONA (VA)
Codice Fiscale e Registro delle Imprese di Varese 00214880122 - Capitale Sociale € 3.818.400 i.v.
Tel. +39-0332-409111 - Fax +39-0332-409307 - email: info@lati.com - P.IVA IT00214880122