Home > Comunicazioni > Compound rinforzati
 NEWS - 2012

Download

Compound rinforzati a elevatissima stabilità dimensionale

Compound rinforzati a elevatissima stabilità dimensionale

Nello stampaggio dei compound termoplastici, è universalmente noto come la presenza di rinforzi strutturali di natura fibrosa costituisca la causa prima di deformazioni dovute a fenomeni di ritiro differenziato.

L'orientamento subito dalle fibre durante la fase di riempimento porta infatti a differenze locali, anche molto accentuate, nei valori di modulo elastico.

Conseguenza dell'anisotropia delle caratteristiche meccaniche è proprio la nascita di sistemi di forze che inducono spostamenti relativi fra vari punti del manufatto, producendo variazioni dimensionali e svergolamenti di tipo diverso.

È altrettanto riconosciuto quanto le deformazioni rappresentino uno dei problemi più complicati da risolvere, anche ricorrendo a strumenti sofisticati come le simulazioni numeriche al calcolatore.

Il contenuto percentuale di rinforzo non è particolarmente discriminante ai fini della stabilità dimensionale, dato che una minima frazione di fibra presente nel compound può innescare deformazioni anche importanti.

LATI ha deciso di affrontare il problema andando a rivisitare concettualmente l'idea di compound rinforzato e dalla ricerca è nata una nuova possibilità per il mercato dei manufatti stampati a iniezione con termoplastici strutturali.

Il risultato è una famiglia di compound di alta gamma capaci di garantire elevatissima stabilità dimensionale nonostante la presenza di fibre di vetro di rinforzo in elevata percentuale (fino al 50%).

Le nuove formulazioni, oggi ideate per PPA, PPS e PEEK ma disponibili anche per altre resine, sono di estremo interesse e non comportano alcuna riduzione delle principali proprietà meccaniche dei tradizionali gradi strutturali.

    LARTON
G/40
LARTON
G/40 I6
LARTON
G/40 D6
PROPRIETÁ NORME STANDARD COMPOUND ALLUNGAMENTO MIGLIORATO STABILITÀ DIMENSIONALE MIGLIORATA
Modulo elastico (Mpa) ISO 527(1) 15000 15000 13000
Carico a rottura (Mpa) ISO 527(1) 185 190 170
Allungamento a rottura (%) ISO 527(1) 1,3 1,7 1,4
Charpy (con intaglio) ISO 179-eA 10 9 10
Charpy (senza intaglio) ISO 179-eU 35 40 30

Restano invariate le caratteristiche fisico-chimiche delle matrici e conseguentemente la resistenza chimica, all'umidità e alla temperatura dei materiali.

Evidente come i nuovi prodotti a elevata stabilità dimensionale siano la risposta per situazioni in cui non risulta accettabile un compromesso fra resistenza meccanica e rispetto delle quote del progetto: meccanica di precisione, elettronica, robotica, automazione ecc.

Nessun limite è stato accettato in fase di ottimizzazione dei materiali, ragion per cui anche la trasformazione dei materiali risulta agevole come quella dei prodotti standard su macchine e stampi classici.

2 Ottobre 2012

Contatto: email: marketing@it.lati.com
LATI Industria Termoplastici S.p.A.
Via F. Baracca, 7 21040
Vedano Olona (VA) - Italia
Tel. : +390332409111 - Fax: +390332409307

Copyright © 2007 - LATI Industria Termoplastici S.p.A. - Sede legale: via F. Baracca, 7 - I - 21040 VEDANO OLONA (VA)
Codice Fiscale e Registro delle Imprese di Varese 00214880122 - Capitale Sociale € 3.818.400 i.v.
Tel. +39-0332-409111 - Fax +39-0332-409307 - email: info@lati.com - P.IVA IT00214880122