Home > Comunicazioni > Dissipatori per LED
 NEWS - 2013

Download

Dissipatori per LED: termoplastici vs. alluminio

Dissipatori per LED: termoplastici vs. alluminio

Leggeri, efficienti, a basso impatto ambientale ed economicamente vantaggiosi; soprattutto, profondamente innovativi.

Ecco come potrebbero essere presentati i nuovi dissipatori per sistemi di illuminazione a LED che Vossloh Schwabe ha voluto realizzare impiegando un materiale LATI appositamente progettato, il LATICONTHER® 62 GR/50.

Basato su PA6, questo grado termicamente conduttivo permette un efficace raffreddamento delle elettroniche e dei LED grazie ad una grafite particolare, introdotta nel compound in quantità pari al 50% in peso e dotata di una struttura che consente la costituzione di percorsi preferenziali per il trasporto del calore.

La scelta della resina di base è stata compiuta operando congiuntamente con Vossloh Schwabe avendo presente che l'obiettivo primario è il corretto e agevole riempimento delle cavità degli stampi operando con condizioni di trasformazione non estreme.

Messo a punto lo stampaggio, si è intervenuti anche sulla geometria dei manufatti per assicurare l'elevata stabilità dimensionale necessaria ad un assemblaggio sicuro dell'elemento radiante alle elettroniche LED e alle relative lenti. Il risultato della collaborazione fra Vossloh Schwabe e LATI è oggi una famiglia di dissipatori di varie forme, misure e impieghi.

I dissipatori in resina termoconduttiva vengono adottati infatti in progetti modulari destinati alla sostituzione delle tradizionali lampade alogene o fluorescenti, destinati all'uso pubblico, aziendale, commerciale o domestico (residenziale o per arredamento).

La forma e l'efficienza del sistema radiante vengono accuratamente calibrate in funzione del numero di LED adottati e della potenza del singolo dispositivo (fino a 700 mA ciascuno) e nel catalogo Vossloh Schwabe si possono trovare tanto faretti spot quanto delle vere e proprie soluzioni progettate per lavorare direttamente con la tensione di rete a 230V.

L’uso di compound termocoduttivi stampati ad iniezione consente di ottenere forme anche molto complesse ed elevate precisioni dimensionali rendendo più efficiente il processo di assemblaggio del prodotto finito.

Il compound selezionato è fra i più performanti della famiglia LATICONTHER® grazie ad una conduttività termica di circa 10 w/mK, ovviamente inferiore a quella dell'alluminio ma comunque sufficiente in una soluzione appositamente configurata.

Le condizioni di trasformazione prevedono poi temperature del polimero fuso ben inferiori a quelle del metallo, una maggior longevità degli stampi e l'assenza pressoché totale di operazioni successive allo stampaggio, fattori questi che concorrono all'ottenimento di una soluzione interessante non solo dal punto di vista tecnico ma anche sul versante economico e di marketing.

I cataloghi prodotto ed il supporto tecnico di LATI e Vossloh Schwabe sono disponibili anche sui rispettivi portali internet.

20 Dicembre 2013

Contatto: email: marketing@it.lati.com
LATI Industria Termoplastici S.p.A.
Via F. Baracca, 7 21040
Vedano Olona (VA) - Italia
Tel. : +390332409111 - Fax: +390332409307

Copyright © 2007 - LATI Industria Termoplastici S.p.A. - Sede legale: via F. Baracca, 7 - I - 21040 VEDANO OLONA (VA)
Codice Fiscale e Registro delle Imprese di Varese 00214880122 - Capitale Sociale € 3.818.400 i.v.
Tel. +39-0332-409111 - Fax +39-0332-409307 - email: info@lati.com - P.IVA IT00214880122