Home > Normative > Atex
 DIRETTIVE ATEX (ATmosphères EXplosibles)
DIRETTIVE ATEX (ATmosphères EXplosibles)

Le Direttive ATEX (Direttiva 94/9/CE e Direttiva 1999/92/CE) disciplinano in tutta l'UE l'immissione sul mercato e l'utilizzo di apparecchi e sistemi di protezione, elettrici e non, in atmosfere potenzialmente esplosive per presenza di gas, vapori e nebbie infiammabili nonché di polveri combustibili, definendone i requisiti essenziali di sicurezza e salute.

Recepite in Italia rispettivamente con D.P.R. 126/1998 e D.Lgs. 233/2003, sono diventate "operative" nel luglio 2003 ed il 30 giugno 2006 è terminato anche il periodo di adeguamento concesso agli utilizzatori.

In particolare, la Direttiva 94/9/CE ha regolamentato i Produttori, obbligandoli a specifiche analisi di rischio sulle apparecchiature commercializzate, finalizzate all'ottenimento da parte di Organismi Notificati della certificazione di conformità al loro utilizzo in atmosfere potenzialmente esplosive, mentre la Direttiva 1999/92/CE ha responsabilizzato gli Utenti finali all'individuazione di tutti gli ambienti di lavoro dove possono essere presenti o generarsi atmosfere potenzialmente esplosive ed alla conseguente verifica che le apparecchiature ivi presenti garantiscano i requisiti minimi elencati nella direttiva.

Per la prima volta anche gli apparecchi non elettrici devono essere sottoposti a verifica e le polveri combustibili vengono riconosciute come passibili di generare un'atmosfera esplosiva; questo comporta, ad esempio, che luoghi come silos, mulini e filtri depolveratori o apparecchi quali pompe, ventilatori e molti altri ancora debbano sempre più sovente rispettare i dettami delle Direttive ATEX.

Lati S.p.A., su richiesta, è in grado di supportare i propri clienti sia nello sviluppo dei loro prodotti in accordo con quanto richiesto dalla Direttiva 94/9/CE, sia nella corretta manipolazione dei propri prodotti in conformità alla Direttiva 1999/92/CE: la presenza nel proprio listino di numerosi prodotti dissipativi e/o elettricamente conduttivi per tutte le applicazioni in cui sono presenti rischi di innesco di atmosfere potenzialmente esplosive da fenomeni connessi all'elettricità statica, l'esperienza maturata in molti anni nel processare svariate materie prime in forma polverosa e la disponibilità di specifici dati caratteristici delle polveri che si possono generare durante i vari processi industriali cui possono essere sottoposti i propri materiali, sono solo un esempio del know-how aziendale in questo ambito.

La direttiva ATEX 94/9/EC

Questi documenti sono nel formato Portable Document Format (PDF). E' necessario avere installato il software Adobe Reader sul Vostro computer per vedere o stampare questi files. Questo software può essere scaricato gratuitamente dal sito web di Adobe cliccando "Get Adobe Reader".

Copyright © 2007 - LATI Industria Termoplastici S.p.A. - Sede legale: via F. Baracca, 7 - I - 21040 VEDANO OLONA (VA)
Codice Fiscale e Registro delle Imprese di Varese 00214880122 - Capitale Sociale € 3.818.400 i.v.
Tel. +39-0332-409111 - Fax +39-0332-409307 - email: info@lati.com - P.IVA IT00214880122