Home > Prodotti termoplastici > Gradi strutturali > Gradi strutturali, dal PP al PEEK, prestazioni fino a 250°C

Compound termoplastici strutturali, gabbia per cuscinetti a sferaGABBIA PER CUSCINETTI A SFERA

Un esempio estremo di sostituzione del metallo.

La gabbia di un cuscinetto a sfere è un elemento al quale non solo viene chiesta robustezza strutturale, ma anche grande stabilità dimensionale e, in questo caso, la resistenza agli agenti atmosferici e alle radiazioni solari tipiche dell’esposizione outdoor del settore nautico.

Gradi strutturali, supporto per telaio tessile realizzato con fibre di carbonio ad alto moduloSUPPORTO PER TELAIO TESSILE

L’impiego delle fibre di carbonio ad alto modulo permette di realizzare compound rinforzati capaci di un modulo elastico superiore ai 40 GPa, il doppio del miglior rinforzato fibra vetro.

Ideale per ridurre al minimo le deformazioni sotto sforzo, fattore necessario dove serve la massima precisione dimensionale durante il funzionamento come nell’industria tessile.

termoplastici strutturali, ranella anti-svitamento per antenne, in PA66 e la PA6 sono fra le resine più versatili quando si tratta di introdurre grandi quantità di fibre di rinforzoRANELLA ANTI-SVITAMENTO PER ANTENNE

La PA66 e la PA6 sono fra le resine più versatili quando si tratta di introdurre grandi quantità di fibre di rinforzo.

Per elementi sottoposti a sollecitazioni costanti la resistenza a rilassamento e creep è garantita dal 50 e 60% di fibre di vetro.

Termoplastici strutturali, gancio per impiego nauticoGANCIO PER IMPIEGO NAUTICO

Il metal replacement diventa un esercizio sfidante quando alla risposta meccanica si deve associare la leggerezza.

Per l’acciaio inox, il rapporto fra la densità del metallo e quella di un compound strutturale è prossimo a 5.

Un elemento sottoposto a grandi sollecitazioni come questo gancio per impiego nautico arriva a pesare meno della metà del suo omologo in metallo.

Termoplastici strutturali, strozzascotte e blocco funiSTROZZASCOTTE E BLOCCO FUNI

Sostituire il metallo significa anche resistere a sollecitazioni impulsive, come urti o accelerazioni improvvise.

Anche le vibrazioni persistenti tipiche del settore automotive devono essere gestite efficacemente.

Alla fibra vetro si affianca quindi la fibra di carbonio per applicazioni senza compromessi.

Maniglia per porta compound LATIGLOSS, sviluppati su PA66 e PPA, rinforzati con fibra vetro dal 40 al 60%MANIGLIA PER PORTA

La presenza di fibre di rinforzo può compromettere l’aspetto estetico dei manufatti.

Per garantire un aspetto perfetto nascono i compound LATIGLOSS, sviluppati su PA66 e PPA, rinforzati con fibra vetro dal 40 al 60% e progettati per dare superfici lisce, omogenee e brillanti a prodotti strutturalmente resistenti come il metallo.