Resistenza senza compromessi: l’esperienza di Progalvano

LATENE AG3H K/10 un polipropilene a elevate prestazioni termiche rinforzato con fibra di carbonio per la realizzazione dei buratti montati sui Rotor della azienda Progalvano

L’industria chimica è sicuramente un banco di prova drastico anche per i polimeri dalle prestazioni più elevate.

Fra tutti i processi chimici, quelli messi a punto dalla tecnica galvanica sono certamente da inserire nel novero dei più gravosi, non solo per le sostanze chimiche organiche e inorganiche estremamente aggressive impiegate nei bagni galvanici, ma anche per la presenza di forti correnti elettriche e specie ioniche libere potenzialmente in grado di attaccare i materiali utilizzati.

Tutti problemi ben noti a Progalvano (http://www.progalvano.it ), azienda italiana leader mondiale nella produzione di rotoburatti di ogni tipo e destinati ai processi galvanici e chimici.

Per la realizzazione dei buratti montati sui Rotor infatti Progalvano impiega solo poliolefine e altre resine la cui resistenza all’attacco chimico è massima. La chiusura dello sportello dei barili è affidata a molle di grandi dimensioni normalmente realizzate in PVDF con fibra di carbonio.

Dovendo però cercare una soluzione diversa rispetto al PVDF da introdurre nei rotoburatti per nuovi processi fortemente a base alcalina, Progalvano si è rivolta a LATI presentando un progetto carico di sfide.

Le molle devono infatti offrire prestazioni meccaniche di tutto rispetto, molto resistenti ma anche elastiche nelle condizioni d’impiego che prevedono temperature fino a 100°C. La risposta elastica deve essere sempre disponibile, quindi per contrastare fenomeni come creep e rilassamento di rende necessario disporre di compound molto rinforzati con fibre opportune.

Anche la resina di base è importante e le esigenze termiche fanno optare per un PP ad alta viscosità e ottimizzato per la resistenza in temperatura.

Il materiale con cui si vanno a realizzare i primi prototipi è il LATENE AG3H K/10, ossia un polipropilene a elevate prestazioni termiche rinforzato con fibra di carbonio.

I test sul campo dimostrano come le prestazioni delle nuove molle incontrino perfettamente le specifiche di progetto offrendo anche vantaggi inaspettati in termini di aspettativa di vita.


Contattaci