Lati e Dräger per la sicurezza sulla strada

Lati e Dräger per la sicurezza sulla strada

Dräger è una storica multinazionale leader mondiale nella produzione di tecnologia dedicata al campo medicale e alla sicurezza. Il motto dell’azienda, “technology for life”, si traduce anche nella gamma di apparecchi progettati per incrementare la sicurezza sulle strade.

La famiglia di dispositivi rilevatori di consumo di droga o alcool Dräger, pensati per la verifica delle condizioni dei guidatori sulla strada da parte delle Forze dell’Ordine, si arricchisce oggi di ulteriori soluzioni progettate per consentire al guidatore di verificare in autonomia la propria idoneità alla guida.

Le macchine interlock 5000 e 7000 possono infatti equipaggiare qualsiasi veicolo, eventualmente dotate anche di moduli per la comunicazione GPS e GPRS, e rilevare istantaneamente il tasso alcolico presente nell’aria espirata del conducente impedendo l’accensione del motore in caso di test positivo.

L’operatività di questi strumenti prevede naturalmente la massima precisone di funzionamento, pena il blocco o, peggio, il consenso all’utilizzo del veicolo a causa di misure errate. In secondo luogo è necessario che il rilevatore elettrochimico dell’etilometro sia rapidamente pronto all’uso e che il consumo di energia da parte dell’elettronica sia contenuto anche a basse temperature.

Per ottenere questi risultati Dräger ha impiegato con successo i compound termoconduttivi LATI (www.lati.com) della famiglia LATICONTHER, basati su PP e PA6 caricata con grafite al 70%. I tecnopolimeri sono stati scelti dai progettisti Dräger per la realizzazione dei riscaldatori del boccaglio e del sensore proprio in virtù della loro straordinaria conduttività elettrica e termica, superiore a 20 W/mK, quindi cento volte maggiore delle plastiche tradizionali.

Lo stampaggio a iniezione di questi particolari è reso possibile dalle caratteristiche reologiche dei compound, formulati in modo da garantire il riempimento di cavità complesse nonostante l’elevata percentuale di carica conduttiva presente. La robustezza meccanica e la resistenza al calore presente nel classico impiego automotive (da -30°C a +85°C) completano il quadro delle proprietà dei compound selezionati.

La particolare composizione del LATICONTHER su base PP ne consente infine anche l’impiego in contatto con alimenti e quindi con la bocca del guidatore.

Grazie anche alle prestazioni dei compound LATI è stato possibile ottenere sugli etilometri della famiglia Interlock sia il marchio E1 che la certificazione EN 50436-2, la normativa europea per l’impiego dei dispositivi di blocco basati sul tasso alcolico a fini preventivi.

Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattare i tecnici di Lati Spa (www.lati.com).